Padri

1 Like

Credits

Rai Radio Televisione Italiana Presenta

Titolo:
Padri

Regia di:
Riccardo Donna

con:
Enzo De Caro
Ugo Dighero
Francesco Salvi
Paolo Sassanelli
Massimo Venturiello
Rosita Celentano

Prodotto da:
Claudia Mori
Per Ciao Ragazzi

Soggetto di:
Paola Pascolini
Tommaso Capolicchio

da un’ idea di:
Claudia Mori

Sceneggiatura di:
Paola Pascolini

Con la collaborazione di:
Tommaso Capolicchio

Sinossi

Lo stesso giorno, nella stessa città quattro uomini ricevono la stessa lettera. Sono Gigi, spiantato agente dello spettacolo, single; Baby, dirigente dell’azienda del suocero, sposato a Flora, un figlio a carico: Giacomo, 20 anni; Tony, proprietario di una grossa concessionaria d’auto, sposato a Marta, due figli, Laura e Nicola di 17 e 20 anni. E infine Massimo, proprietario di un bar, due divorzi alle spalle e tre figli: Sara 15 anni, Francesco 12 e Puccio 4.

Lungo la storia scopriremo che i figli non sono solo tre… Gigi, Baby, Tony e Massimo, insieme a Giulio, vent’anni prima erano i famosi “Indomabili”, un gruppo musicale molto in auge alla fine degli anni Settanta. È proprio Giulio ad aver mandato quella lettera: sono tutti convocati davanti ad una chiesa. Lì la prima sorpresa: il prete della chiesa è Giulio, che dopo una vita disastrata, ha preso i voti. Ora tiene una Casa Famiglia che ospita bambini e ragazzi con problemi. L’ultimo acquisto è il più problematico: Gabry, 16 anni, cresciuto per strada, arrestato già diverse volte per furto. Giulio porta gli amici in un cantiere abbandonato e arriva subito al punto: dalla casa in cui ora sta con i ragazzi ha lo sfratto esecutivo. Quel cantiere sarebbe la nuova Casa Famiglia.

Ma i lavori sono bloccati da più di un anno per mancanza di fondi. In questo modo rischia di perdere l’affidamento di quei ragazzi. Per questo servono soldi. Giulio mostra un bando di concorso. È una gara tra gruppi musicali vecchi e nuovi. Il gruppo vincitore, oltre a incidere un cd, avrà cento milioni.. Con quei soldi la Casa Famiglia sarebbe salva. Insomma l’idea è quella di mettersi di nuovo insieme, come vent’anni fa, e riformare gli Indomabili. Massimo è l’unico ad accettare con entusiasmo. Gli altri sono tutti reticenti, specie Baby, colui che tanti anni prima è stato il responsabile dello scioglimento del gruppo.

L’impresa è più difficile di quello che Giulio credeva. Comunque non si arrende. In qualche modo cercherà di convincere anche Gigi, Tony e Baby. La fidanzata di Gigi, Manuela, è in partenza per il Brasile dove girerà una soap opera. Non può portare con sé Lucia, la figlia quindicenne. A Roma non ha parenti, l’unica soluzione è che stia con Gigi. Gigi non fa neanche in tempo a protestare che il giorno dopo Manuela è su un aereo per il Brasile e Lucia è alla porta di casa sua con le valige. Intanto sia Tony che Baby ripensano alla proposta di Giulio. In pochi giorni anche loro accettano la sfida.. Manca solo Gigi. Per lui interviene il Caso. Alle prese con la quindicenne che gli invade casa, Gigi è sempre più disperato. Pianti, litigi, “mi manca la mamma”, piatti e bicchieri messi in ordine, attentati al disordine di Gigi, “voglio mamma”, uscite serali, amici hip pop, “nessuno mi vuole bene”, Gigi non sa come comportarsi. Infine il colpo di grazia: un importante produttore convoca Gigi a Milano. Gigi decide di lasciare Lucia a Giulio, questi prende la palla al balzo:”Se vuoi che ti tenga la ragazzina tu torni a suonare”. Affare fatto.

Ecco che gli Indomabili sono di nuovo insieme. Cominciano le prove e i primi litigi sul pezzo da portare al concorso. Quasi tutti vorrebbero il loro vecchio cavallo di battaglia “Il mondo in un pugno”. Ma proprio Tony che lo ha scritto si oppone: è roba vecchia, non funziona più”. Intanto i figli di ciascun Indomabile, inclusi i ragazzi di Giulio, s’incontrano, alcuni diventano amici, altri si innamorano, altri litigano e poi fanno pace… E gli Indomabili provano…

Un altro vecchio gruppo si presenta al concorso: sono i “Randagi”.
Proprio per la cantante, Baby aveva abbandonato gli Indomabili.
Ma la verità è un’altra… Baby si confida con Giulio: in realtà lui amava Jhonny, il batterista. Ora che è riuscito a dirlo, forse può cominciare a mettere ordine alla sua vita. lasciare sua moglie che non ha mai amato e seguire la sua natura.
Gli Indomabili continuano a provare. E poi un nuovo imprevisto: Gabry sparisce. Giulio lo ritrova al carcere minorile dove è finito per aver rubato un motorino. Giulio è demoralizzato: non riesce a salvare quel ragazzo.

Eppure gli aveva anche insegnato a suonare la batteria… Da qui l’idea. Giulio, giocando a calcetto si rompe un braccio. Non potrà suonare la batteria al concorso. Gli Indomabili sono disperati. Dove troveranno un batterista un giorno prima del concorso? Sotto suggerimento di Giulio, viene ingaggiato Gabry che si dimostra subito all’altezza. Alla serata della gara, gli Indomabili fanno una grande esibizione.

Ma purtroppo a vincere sono altri: “Crakers”, un gruppo di giovani. La vittoria è dovuta soprattutto al pezzo che hanno fatto. Quel pezzo si chiama “Il mondo in un pugno” è una cover di un gruppo anni 70 di cui, i”Crakers”, non sanno neanche il nome. Massimo, Giulio, Tony, Gigi e Baby non possono che esultare, hanno comunque vinto. E non solo nella musica… Gabry comincerà a dare lezione di batteria sotto l’approvazione di Giulio, il trucco del gesso finto per coinvolgere il ragazzo in altre cose ha evidentemente funzionato.

Gigi diventerà l’agente dei “Crakers”. Baby, licenziatosi dall’azienda del suocero, lavorerà nell’ambito musicale. Nicola, il figlio di Tony, andrà a vivere con Anna, una ragazza della Casa Famiglia. Un anno dopo metteranno al mondo una bambina che chiameranno Giulia Indomabile.