Troppo amore

2 Likes

Credits

Titolo:
Troppo Amore

Una co-produzione:
RaiFiction e Ciao Ragazzi

Un film di:
Liliana Cavani

Con:
Antonia Liskova
Massimo Poggio

Prodotto da:
Claudia Mori
Per la Ciao Ragazzi

Regia di:
Liliana Cavani

Sceneggiatura:
Angelo Pasquini
Liliana Cavani
Roberto Tiraboschi

Sinossi

“Troppo Amore” racconta la storia di Livia, una ragazza qualunque di 28 anni, e di Umberto, 40 anni, bello e affascinante. Tra loro nasce un grande amore. Al principio è una storia come tante, ma poi lentamente l’amore di Umberto diventa eccessivo, totale, ossessivo. E piano piano Umberto si impadronisce della vita di Livia e della sua anima, fino al punto di distruggere la sua esistenza. In questo episodio abbiamo voluto affrontare il tema dello Stalking, (un modo di impadronirsi della vittima, seguendone le tracce e i movimenti come in una caccia, e di legarla a sé, qualche volta fino alla morte) che è una delle forme di violenza sulle donne più sottili e dilanianti. Nel racconto mostriamo come Umberto attraverso un lavoro lento ma implacabile, priva la sua donna della propria identità e della sua autonomia. Dapprima minando le sue certezze sul piano psicologico, arrivando a distruggere l’identità stessa della persona. Poi intervenendo sul piano fisico, limitando i suoi movimenti, isolandola, allontanandola dagli amici, dai parenti, perfino dal lavoro, per averla completamente in suo potere. E seguiamo anche il percorso di Livia che, ricattata dalle sue dichiarazioni d’amore assoluto, spaventata e blandita, non riesce a capire la trappola che le è stata tesa, ma poi, faticosamente, prende coscienza e si libera, anche mettendo in discussione il suo ruolo di donna, così come viene percepito normalmente dalla società che la circonda.
Quella che al principio sembra una semplice storia d’amore, si trasforma gradualmente nel racconto dell’ossessione di un cacciatore che insegue la sua preda, pronto a divorarla, in un estremo gesto d’amore.